Nino Rota Ensemble

CENNI BIOGRAFICI

NINO ROTA ENSEMBLE, musiciste unite dalla stessa passione per la musica e per il cinema, si presentano in quintetto con flauto, violino, oboe, violoncello e pianoforte per ripercorrere le tappe delle più celebri colonne sonore di film.

Un repertorio di celebri composizioni di alcuni fra i più grandi maestri italiani e stranieri, quali Nino Rota, Ennio Morricone, Stelvio Cipriani, Riz Ortolani, Nicola Piovani, George Gershwin, Leonard Bernstein, Max Steiner ed altri, in arrangiamenti originali elaborati dalla pianista Deborah Vico che ha adattato questo interessante repertorio all’Ensemble.

Il Nino Rota Ensemble dedica inoltre un intero programma al Bicentenario della nascita di uno dei più grandi compositori operistici al mondo: GIUSEPPE VERDI.

SPETTACOLO

Amarcord – omaggio a Federico Fellini a 20 anni dalla morte
Per i funerali di stato di Federico Fellini, il 31 ottobre 1993 nella Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri a Roma, la moglie Giulietta Masina chiese che si suonasse l’”Improvviso dell’Angelo” di Nino Rota.
Ed è proprio con questo suggestivo brano che il Nino Rota Ensemble inzia il suo concerto, nel Ventesimo anno dalla scomparsa del grande regista italiano. In occasione della scelta delle musiche per Lo sceicco bianco (1952), nasce tra Fellini e il compositore Nino Rota un rapporto di collaborazione che coinvolgerà vita e arte di entrambi. Sull’incontro tra i due si racconta uno strano aneddoto secondo il quale Fellini, uscendo dalla Lux, notò un signore che aspettava l’autobus. Gli si avvicinò e gli chiese quale autobus stesse aspettando. Rota nominò un numero che non passava di là e mentre il regista cercava di spiegarglielo l’autobus si presentò. Questo racconto, per quanto inverosimile, riassume gli ingredienti che caratterizzeranno il rapporto artistico tra i due, fatto di magia, empatia e irrazionalità. Tra i due si instaurò immediatamente un’intesa formidabile che li portò a collaborare per ben diciassette film. L’apice della collaborazione è raggiunto con la marcetta della scena della passerella finale di 8 e mezzo, basata su l’entrata dei gladiatori, che divenne l’”inno” del fellinismo.

ORGANICO

Rosa Sorice voce
Giannina Guazzaroni violino
Federica Torbidoni flauto
Diletta Dell’Amore oboe
Cecilia Amadori violoncello
Deborah Vico pianoforte
(disponibile anche in quartetto)

ALTRI SPETTACOLI

VIVA VERDI – Omaggio a Giuseppe Verdi nei 200 anni dalla nascita (1813 – 2013)

Verranno proposte alcune tra le arie più celebri di Giuseppe Verdi, dedicate al soprano, a tenore ed i più famosi duetti d’amore, tratti dalle sue opere più acclamate: Rigoletto, Traviata, Trovatore, Aida, Otello.
Compositore meticoloso, dotato di un’eccezionale sensibilità drammaturgica che aveva ulteriormente affinato con gli anni, Verdi fu per tutta la sua vita uno sperimentatore, proteso verso traguardi sempre più alti e dotato di un senso critico fuori del comune, che gli permise di andare incontro ai gusti di un pubblico sempre più esigente pur senza mai rinunciare ai propri convincimenti di uomo ed artista.
Stimato e amato da un ampio pubblico internazionale è, con Giacomo Puccini, l’operista più rappresentato al mondo, occupando un posto privilegiato nell’olimpo dei più grandi creatori musicali di tutti i tempi.

LARA MATTEINI soprano
RODRIGO TROSINO tenore
Federica Torbidoni flauto
Giannina Guazzarono violino
Diletta Dell’Amore oboe e corno inglese
Cecilia Amadori violoncello
Deborah Vico pianoforte

TETE A TETE presenta Music-Comix Show

Un duo femminile di cantanti e musiciste assolutamente inedito e fuori dagli schemi, per uno spettacolo fatto di esilaranti sketch, personaggi, canzoni, duetti comici, parodie, attualizzazioni ed improvvisazioni, il tutto ad un ritmo incalzante e in continuo crescendo.

Rosa & Debbie, che provengono da una formazione classica di Conservatorio, presentano il loro mondo in una forma nuova, mai vista, autoironizzando sulla figura delle artiste “classiche” e sul mondo della Lirica, sempre con grande raffinatezza ed eleganza e con una buona dose di estro, fantasia, buonumore e spigliatezza.

Rosa Sorice voce, chitarra, cajon e batteria
Deborah Vico voce, sassofono e pianoforte
Matteo Mazzoni regia

no video

no foto

no audio

DISPONIBILITA’ SU RICHIESTA

.